Ricerca:
                                                                                                                                                                                                  In questo periodo I Simpson non sono trasmessi su nessun canale televisivo Italiano, visita sempre l'Hoemrata e iscriviti alla NewsLetter per restare sempre aggiornato.                                                                                                                                                                                                   
il cartone il film il cartoneil cartoneextras

HOMEPAGE > IL CARTONE > PILLOLE HALLOWEEN

Gli speciali Halloween

Ogni serie ha le sue buone abitudini ed una delle principali dei Simpson è sicuramente l’annuale celebrazione della festa di Halloween.
Gli episodi Treehouse of Horror, per l’appunto tradotti in La paura fa Novanta, sono gli unici a distaccarsi completamente dall’usuale e, solitamente realistico, intreccio tipico dei Simpson. Dunque, se, come recita un vecchio proverbio, una volta l’anno è lecito fare il pazzo, i produttori dei gialli hanno indubbiamente optato per la festività più pittoresta degli USA. Prevedibile certo, ma piacevole comunque.

In che modo hanno quindi deciso di folleggiare? Certamente, ma questo è ovvio considerata l’occasione, trattando argomenti inadeguati per qualsiasi altro momento dell’anno. Le classiche radici ben piantate nel mondo a misura d’uomo vengono qua spezzate senza indugi; le avventure vissute dai protagonisti spaziano nel mondo del paranormale, dell’assurdo, del fantastico quando non direttamente del fantascientifico. Miti e leggende, mostri e creature dell’oscurità, riti magici e pozioni, alieni e navette spaziali… Questi e simili altri sono gli ingredienti immancabili per una ricetta a base di comici deliri orrorosi.

In ogni puntata assistiamo inoltre a tre separati episodi, non connessi in alcun modo né tra loro stessi né tantomeno con il resto della normale continuità della storia generale. Potreste perciò assistere all morte dello stesso Homer, per ritrovarlo puntualmente nell’episodio successivo.

A ben guardare questo è un utile incontro di artifizi letterari e tematiche alquanto soprannaturali: l’assoluta mancanza di coerenza narrativa si giustifica infatti con l’atmosfera di paradossale onirismo che pervade gli speciali.
Non solo la sensatezza degli accadimenti è messa in pericolo, anche il comportamento stesso dei personaggi può essere stravolto: pensate un po’, in una puntata il cristianissimo Flanders è in realtà il diavolo!

L’umorismo rimane comunque unico ed irresistibile, anzi, soprattutto in momenti lugubri, appare ancora più sorprendente. La classica tecnica del "luogo comune alla seconda" colpisce infallibilmente.
Eccovi a questo punto quattro delle più divertenti scene tratte da questi speciali:

Bart [mentre guida il pulmino della scuola]: dai un taglio al freno Otto… E gas a tutta birra!
Otto: che figata mega-galattica: adesso moriremo tutti!

Homer [appena catturato dagli alieni]: alieni spaziali! Non mi mangiate! Ho moglie e figli… mangiate loro!

Lisa: papà, abbiamo fatto una cosa terribile!
Homer: avete sfasciato la macchina?
Bart: no!
Homer: avete resuscitato i morti?
Lisa: sì!
Homer: ma la macchina sta bene?
Lisa [annuendo]: ha-ha.
Homer: allora tutto ok.

Homer: [entrando e trovando Bart che cerca di mordere Lisa]: Bart, quante volte ti ho detto di non mordere tua sorella?      
Homer [vedendo i canini]: tu sei... Tu sei un vampiro!  
Nonno [brandendo paletto e martello]: presto presto, dobbiamo uccidere il ragazzo !
Marge come fate a sapere che è un vampiro?
Nonno: è un vampiro? Aaaaaah! [scappando terrorizzato]

A cura di Paolo (Zyw)