Ricerca:
                                                                                                                                                                                                  In questo periodo I Simpson non sono trasmessi su nessun canale televisivo Italiano, visita sempre l'Hoemrata e iscriviti alla NewsLetter per restare sempre aggiornato.                                                                                                                                                                                                   
il cartone il film il cartoneil cartoneextras

HOMEPAGE > IL CARTONE > EPISODI CAPSULA

Capsula

Di nuovo solo, solino, soletto [BABF10]

Capsula dell'episodio

fiogf49gjkf0d
[La famiglia Simpson entra nella riserva naturale di Springfield; all’entrata c’è un cartello con su scritto (in inglese): RISERVA NATURALE DI SPRINGFIELD – Sesso all’aperto solo previo permesso-]

Lisa: ricordiamoci che dobbiamo lasciare la natura così come l’abbiamo trovata; qualunque cosa portiamo dentro, la portiamo fuori!
Homer: e se io dovessi fare qualche bisognino?
Lisa: usa questa busta
Homer: [Homer fa un mugugno di disapprovazione] perché gli orsi possono fare la popò nei boschi, e io no?
[appena ha finito di parlare, un orso esce da un cespuglio che si avvicina al cestino e vi butta una busta di plastica (con dentro la “popò”) ]

[la famiglia continua nella camminata..]
Lisa: [meravigliata, esclama] ah, siamo fortunati ad avere un pezzo di paradiso incontaminato così vicino a Springfield!
[a un certo punto incomincia a sentirsi un forte rumore, molto simile al ronzio uno sciame di vespe che si avvicina]
Homer [urla spaventato]: API!
Marge: mi sembrano rabbiose e africanizzate
Homer: ok, niente panico! C’è abbastanza spray per me? [prende in mano uno spray per difendersi dalle api, che si chiama “Smammate”;][ e incomincia a spruzzare lo spray su tutto il corpo, soffermandosi a lungo sulle parti basse..]

[Un forte rumore, simile a una sgommata, richiama l’attenzione di tutti: si voltano alle loro spalle]
Lisa: ma questo non è rumore di api…
Bart [guardando attraverso un cespuglio]: fresche frasche! Guarda, un autodromo!
Lisa [sconcertata]: la riserva degli uccelli… L’hanno profanata!!
Homer: ma che dici! L’hanno solo circondata con una cosa magnifica! Come l’uvetta passa ricoperta di cioccolato, o una scimmia vestita da cow boy!

[Decidono di attraversare la pista, rischiando di essere investiti dalle automobili che sfrecciano ad alta velocità nel circuito; si ritrovano in un laghetto, dove dei castori stanno costruendo una diga con dei pneumatici usati]
Homer: visto? Gli animali si possono abituare a tutto!
[vicino a loro, degli scoiattoli stanno combattendo fra di loro usando delle chiavi inglesi; poi incontrano 2 pappagalli parlanti]
primo pappagallo: aaaccendere i motori!
Secondo pappagallo: facci vedere le tette! Facci vedere le tette!
Homer [spaventato, parla sottovoce]: è meglio che tu faccia come ti dice, Marge …
Bart [Bart osserva un camaleonte, che sale su una tanica di olio abbandonata nel parco, e assume gli stessi colori]: fico! Mimetizzazione mimetica!
[sbuca un serpente da dietro la tanica, e si mangia il camaleonte; Bart fa un verso di disgusto]

[nella scena compare un albero, dove ci sono delle incisioni]
Lisa: deficienti! Pensano che a tutti interessi il loro stupido nome!
[compare la scritta : scritto da Ian Maxtone Graham]

[una macchina sbanda, e va contro il muro di cinta lo supera, si schianta prende fuoco vicino al luogo dove stanno facendo il picnic i Simpson; dalla macchina esce il pilota incolume, che si presenta]
Clay: scusate se ho interrotto il vostro pic nic. Sono il due volte campione Clay Bepp Cock
Marge: ma lei va a fuoco!
Clay: inezie, ho vinto una marea di gare, ma in verità tutto grazie alla mia squadra.. [si rende conto solo in questo momento che la tuta sta prendendo fuoco, e inizia a cercare di spegnerlo] Ignifuga!
Bart: potrei fare un giretto sulla sua macchina?
Clay: mmhh, quella carretta si è appena incenerita, ma puoi usare il mio muletto..
[Bart si gira verso la mamma, supplicandola]
Marge: non vedo perché no..

[Bart è in macchina con Clay, seduto nel sedile posteriore]
Clay: Bart, questi sono i “giri di prova” che determinano la “polp position” [ mentre parla, lascia le mani dal volante facendo il gesto delle virgolette]
Bart: non dovrebbe tenere le mani sul volante?
Clay [girandosi verso Bart, ripete lo stesso gesto]: certo, se si vuole guidare in maniera “tradizionale”
[la macchina striscia contro il muro, Bart si spaventa e fa un urlo; Clay riprende immediatamente il controllo della macchina]
Clay: ah, scusa
Bart: cacchio! Queste macchine sono ultra spaziose!
Clay: si, durante le corse ci piace portare anche la nostra famiglia; se mi stanco lascio guidare mia moglie… è in gamba!
[a fianco a lui, seduta sul sedile passeggero, c’è sua moglie che allatta il suo bambino]
Moglie di Clay [si volta indietro per parlare con Bart, e gli ordina]: tira giù i piedacci dal sedile!

[la macchina rientra ai box, Clay e Bart scendono dalla macchina e raggiungono il resto della famiglia]
Clay: ho dei biglietti omaggio, se volete restare a vedere la corsa.
Lisa: grazie, ma ci aspetta un’intera giornata di escursioni.
Homer: possiamo farlo un’altra volta! Abbiamo l’opportunità di vedere una corsa automobilistica [nel frattempo, strappa i biglietti dalla mano di Clay].

[la famiglia è seduta in tribuna, nella penultima fila; dopo pochi istanti arrivano i Flanders e si siedono nell’ultima fila]
Ned: ciao, ciaoino, ciaoetto smarmittatelli!
Homer: Flanders..[meravigliato] Da quando in qua ti piace qualcosa di strafico?
Ned: beh, non sono un fanatico della velocità, ma gli aggeggi della velocità? li adoro: caschi, rollbar, bandierine di segnalazione…
Maude: a me piace l’aria fresca e vedere quei poveracci sudaticci seduti a bordo pista. Minuto4.12

[A bordo pista ci sono molti spettatori, che si sono insediati con le loro macchine e i loro camper, e che incitano i piloti; ci sono anche Cletus e Blandine che si stanno baciando appassionatamente]
Blandine: uffa Cletus! Perché hai parcheggiato vicino ai miei genitori?
Cletus: non ti preoccupare Blandine: sono anche i miei genitori! [riprendono a baciarsi, e un contadinotto fa un assolo con la sua chitarra]

[La gara ora sta per cominciare]
Speaker: accendete i motori!
[si sente il rombo dei motori]
Rodd:papà, possiamo avvicinarci?
Ned: assolutamente no, Roddino! Stiamo quassù lontano dagli incidenti e dalle imprecazioni dei piloti.
Bart [spingendo Lisa]: sposta quelle chiappone!
Lisa: vaffancuore!

[La gara nel frattempo prosegue. Una macchina sbanda e sta per fare un incidente, ma all’ultimo riesce a evitarlo: gli spettatori sono delusi; un’altra macchina sbatte contro il muro di recinzione, rotea per aria, riatterra senza conseguenze e continua a correre; gli spettatori che si aspettavano un’incidente spettacolare, rimangono di nuovo delusi]
Bart: dai!! Schiantatevi un attimo!
Homer: sii paziente figliolo. Una macchina che è osservata, non si schianta mai [nel frattempo una macchina fa un incidente e si schianta, Homer fa un mugugno di delusione] Uh ! Oh, me la sono persa!

[Clay fa una sosta ai box]
Meccanico: presto, presto! [i meccanici cambiano le gomme, fanno benzina]
Clay: i dadi!, I dadi! I dadi!
[un meccanico prende i dadi appesi allo specchietto retrovisore, li butta in una bidone per lavarli, e li riappend]
Clay: 8 secondi! Ottimo lavoro ragazzi! [fa un gesto per dire ok, e riparte; subito dopo arriva Homer con la sua macchina; i meccanici incominciano a lavorare]
Homer: forza, nuovi pneumatici, presto!
Meccanico: stiamo facendo più in fretta che possiamo amico! Hey, ma tu chi sei?
Homer: ah, che cafone che sono, mi chiamo….[detto questo, scappa dai box, taglia la strada a una macchina, e provoca un mega incidente, dove vengono coinvolte una decina di macchine]
Homer: colpa mia!

Speaker: ed ora una pausa, per rallegrare gli occhi.
Homer: finalmente!
Speaker: un bell’applauso alle quattro Fan-Demonium [iniziano a ballare su una musica di sottofondo]
Una ballerina: ehi, fan delle corse! Qualcuno di voi vuole delle magliettone gratis?
[tutti gli spettatori iniziano a urlare per attirare l’attenzione delle ballerine ]
Moe: la voglio prendere io!
Uomo Ape: [in spagnolo] qui! Qui!
Marge: a me! A me! Aspetta, ma che sto dicendo?
[Le ballerine iniziano a lanciare le magliette agli spettatori, con dei cannoni]
Dr Hibbert [è il primo a prendere al volo una maglietta; inizia a osservarla perplesso]: mmh, una Ford che urina su una Chevrolet..
Moglie Dr Hibbert: di solito tu non ridi per qualsiasi cosa?
Dr Hibbert[risponde infastidito]: sìsìsìsì, di solito è così…
Lenny: forza! Dalla qua! Oh [viene colpito da un pneumatico lanciato da qualcuno; gli spettatori attorno a lui sono stupiti, e sembrano preoccupati per la sua salute; ma Lenny si rialza subito, sollevando la ruota sopra la testa] sto bene gente! [gli spettatori però sono delusi, perché non si è fatto male]
Homer [nel frattempo si è tolto la maglietta, è salito sulla sua panca dove era seduto sollevando due birre in mano, e si mette ad urlare]: MI SERVE UNA MAGLIETTA! MI SERVE UNA MAGLIETTA!
Ralph[è seduto insieme al commissario, qualche fila in avanti rispetto ad Homer; indicandolo dice]: mamma ha le tette come quello!
Commissario[guarda “le tette” di Homer]:ahe, magari…
Maude[disgustata da Homer, che si è girato verso di lei saltando e facendo muovere la cicia]: Neddino, ne ho avuto abbastanza di tutta quella ciccia di Homer Simpson.. Io compro qualcosa da mangiare.
Ned[con tono scerzoso]: niente salsicciotti!
Maude: lo so.. Ti mettono in imbarazzano! [Maude si alza, e bacia Ned sulla fronte e va via; Homer continua a saltare, cercando di mettersi in evidenza]
Ballerina[parla al megafono]: pare che nessun altro vuole un’altra bella maglietta..
Homer [urlando]: E’ UNA GROSSA STRONZATA, lo sai bene.. DAMMI UNA MAGLIETTA!
Ballerina [si gira dietro di sé rivolgendosi alle altre ballerine]: l’avete sentito ragazze?
Homer [prende una bottiglia di ketchup, e si disegna sulla pancia un bersaglio, simile a quelli del poligono di tiro; poi con le mani si mette a muovere la pancia e canticchia]: ehhh, maglietta.. maglietta.. maglietta.. lala’..
Ballerina: fuoco!
[le ballerine sparano contemporaneamente 6 magliette]
Homer: uhh! Un ferma capelli [si china per raccoglierlo proprio quando stanno arrivando le magliette e le evita per un soffio; ma purtroppo colpiscono Maude che è appena tornata dal bar, e cade dalla tribuna; Maude si mette a gridare, poi si sente un tonfo e più nulla]
Ned[preoccupato esclama]: Maude! [si precipita verso la ringhiera, si affaccia dalla balconata e vede il corpo esamine di Maude sull’asfalto; le persone che sono nei dintorni, si avvicinano a Maude per vedere cosa è successo e soccorrerla]
Sconosciuto 1: cosa è successo?
Sconosciuto 2: come ha fatto ?
Dr Hibbert: [si avvicina a Maude per verificare le sue condizioni, ma si rende conto subito che non c’è nulla da fare] oh mio Dio… E’ proprio morta!
[Ned si dispera per la morte della sua amata moglie]

[Homer e marge si stanno preparando per andare al funerale di Maude; Marge sta sistemando la cravatta ad Homer]
Marge [sconsolata]: caspiterina, è difficile credere che non vedremo più Maude..
Homer: e il povero Ned non ha neanche avuto il tempo di salutarla. [Homer prende le mani di Marge, e guardandola negli occhi ledice] D’ora in poinon ti farò più uscire dalla stanza, senza averti detto quanto ti amo e quanto sei speciale nellmnd… [farfuglia qualcosa, poi guarda l’orologio] certo che questo fa perdere un sacco di tempo, forse basta una pacca sul sederino, si così funziona.
Marge[ora è Marge che prende le mani di Homer, e guardandolo negli occhi gli dice]: papino, lo sai che Ned e i ragazzi hanno bisogno di te, e sai cosa significa questo..
Homer: lo so.. [rivolge lo sguardo verso il basso] Non fare più il cretino..
Marge: proprio così..
[Homer diventa triste, e una lacrima gli scende dall’occhio]

[Vengono inquadrate di seguito quattro lapidi: sulla prima vi è disegnato un sassofono con le in cui è inciso “BLEEDING GUMS MURPHY” (gengive sanguinanti Murphy); la seconda è a forma di lettino e vi è inciso il nome “DR MARVIN MONROE”; la terza è una lapide normale, in cui vi è inciso “BEATRICE SIMMONS (GRAMPA’S GIRLFRIEND)” (fidanzata del nonno); la quarta è una lapide in cattive condizioni in cui vi è inciso il nome “FRANK “GRIMEY” GRIMES”. La scena si sposta poi sul funerale di Maude]
Reverendo [legge l’orazione funebre di Maude]: sotto molti aspetti Maude Flanders è stata una vera protagonista della nostra vita. Non attirava mai la nostra attenzione con slogan memorabili o accenti comici, era una ragazza tranquilla.
Willie: eja..
Capitano: arrr..
[il dottor Frink bofonchia una serie di lamenti incomprensibili]
Reverendo [riprende il discorso]: ma comunque, cari fratelli, che l’abbiate notata o meno [si avvicina a Ned, mettendogli una mano sulla spalla, per consolarlo] era sempre lì, e credevamo ci sarebbe rimasta per sempre.. [si allontana da Ned e si rivolge verso tutte le altre persone] Vita significa mutamento, appena ieri Apu era uno scapolo solitatio.. [ tutti si voltano a guardare Apu] E guardatelo adesso! [Apu è seduto vicino a Manjula, con in braccio i suoi 8 figli che si dimenano e piangono; si sente sotto osservazione ed è imbarazzato]
Apu: sì, grazie a Visnù sono giorni finiti!
Reverendo: e che dire dei Van Houten, che si stavano godendo un matrimonio da favola..
Kirk [si rivolge verso la sua ex moglie seccato]: sì, in tutte le favole ci sono le streghe!
Fidanzato[lo indica con il dito e gli ordina]: zitto Kirk!
Kirk [abbassa lo sguardo impaurito, e farfugliando dice]: scusa…
Reverendo: e ora le pudiche figliole di fandemonium, come parte di un generoso risarcimento, spareranno 21 colpi di magliette [detto ciò, con un braccio indica le ragazze, e fa loro segno di iniziare a sparare; le ballerne, tutte in bikini e con un cappellino neri, iniziano a sparare le magliette; la bara viene calata nella tomba, e nel frattempo Willie suona una melodia funebre con la zampogna]
Homer [soddisfatto perché prende al volo una delle magliette che sono state sparate]: ah, finalmente!

[ora tutti sono a casa di Ned, per consolarlo e stargli vicino; Ned è seduto sul divano, ed è disperato]
Apu[si avvicina a Ned, e prendendolo per mano lo fa alzare dal divano cerca di rincuorarlo]: Ned, amico mio! Sappi che mio Jet Market è a tua disposizione 24 ore al giorno.
Ned: oh grazie Apu..
Apu: e che io ti darò tutti i preziosissimi bollini di spesa di Maude. [cambia espressione e il suo tono si fa più duro] I capoccioni di sede principale non la manderanno giù, ma io sono stufo del loro atteggiamento da mendicanti..
Moe[scaccia via in malo modo Apu, non facendogli finire il discorso]: basta così Apu! [Si volge verso Ned] Senti Ned, so che non ci siamo frequentati molto, data la tua fobia del bere [volge lo sguardo in basso e incrocia le braccia, vergognandosi di quello che sta per dire] e la mia scomunica della chiesa.. Ma [si avvicina a Ned, e gli mette la mano sulla sua spalla] la tua Maude era fuori dal comune..
Ned: oh, si che lo era. Grazie Mo, lo apprezzo molto..
Moe[interrompe Ned e il suo diventa agitato]: guarda che dico sul serio. Se fossi morto tu, io mi sarei fiondato su di lei!
Ned [scioccato da ciò che ha appena detto Moe]: ma cosa stai dicendo?
Moe[inizia a balbettare, farfuglia qualcosa e poi cerca di giustificarsi]: ma insomma, era una bomba!, non si può fare un complimento?
Ned [arrabbiato lo incomincia a colpire con dei pugni al petto]: bomba? Ma tu sei un vero mostro!
Moe[incurante dei colpi che riceve, lo incita]: bravo, cosi!
Ned[urlando]: mostro!
Moe: sfogati, Lasciati andare!
[Ned continua a colpirlo con dei pugni che man mano diventano sempre più forti e li indirizza verso il volto di Moe]
Moe[sul suo volto ci sono i segni dei pugni di Moe, ma nonostante ciò continua a provocarlo, come se godesse nel ricevere i suoi pugni]: mandami da lei, mandami da lei! Oh, sì! Sto arrivando baby! [Ned lo colpisce sulla mandibola, e Moe emette un urlo di dolore]

[Bart è vicino a una torta, tutta nera, su cui c’è scritto in inglese “riposa in pace”; si lecca due dita, le infila nella torta e si prende le lettere A e C di PEACE, e se le mangia]
Marge [va verso Bart]: Bart, tesoro! Penso che dovresti andare a giocare con Rodd e Todd
[Marge indica la finestra, Bart si gira a guardare e vede i due fratellini, seduti per terra nel giardino, che sconsolati, continuano a passarsi una palla]
Bart [sbuffando]: oh, cacchio! Perché tutte le cose brutte capitano a me!

[I 3 bambini sono nella cameretta di Tod e Rod]
Bart [fa del suo meglio per tirarli su di morale]: quando mi sento giù, sapete cosa mi tira su?
Rod: l’amore per caso?
Todd: la gentilezza?
Bart [rimane sconcertato, poiché non si aspettava queste risposte, e bisbiglia]: uh, pubblico esigente! [Parlando a voce normale] I videogames! Quali avete? [si gira verso lo scaffale, ne prende uno e legge il tilolo] “La bibbia esplosiva di Billy Graham”? 9.48
[Ora sono tutti e tre davanti alla tv; Bart gioca, Tod e Rod guardano solamente]
Rod: continua a sparare! Converti i pagani!
[il gioco consiste nel convertire i pagani, colpendoli con una pistola; da persone primitive, diventano uomini evoluti dopo la loro conversione]
Bart: beccato!
Rod: no, è solo ferito, è un unnitaliano adesso!
Todd: attento Bart! C’è un gentilizio bahai
Bart [riesce a colpire il personaggio indicatogli da min]: evvai! Una conversione totale! Grazie ragazzi, ora sto molto meglio!
Computer [voce metallica]: seconda partita. Ricarica, ricarica.
Rod: possiamo giocare noi, adesso?
Bart: ma state giocando, siamo una squadra.
Rod e Todd[esitano un attimo, poi si guardano negli occhi e urlano insieme, alzando le braccia]: evviva!

[si è fatta sera, e gli amici tornano alle loro abitazioni; Ned è a casa di Homer e Marge]
Marge[ è seduta sul divano vicino a Ned]: se hai bisogno di qualcosa, di qualunque cosa io possa fare..
Homer[interviene interrompendo Marge]: non monopolizzare Flanders! Voglio consolarlo io!
Ned[si alza dal divano e si dirige verso Homer]: carino da parte tua Homer, ma [si ferma un’attimo per asciugarsi le lacrime] credo che me ne andrò a letto.
Homer: allora insisto nell’accompagnarti a casa.

[Homer e Ned escono dalla porta principale, e si dirigono verso la casa di Ned]
Ned: Homer, non è necessario.. Davvero!
Homer[mette un braccio sulla spalla di Ned, e incominciano a camminare]: questi stati d’animo sono normali Ned, fanno parte del processo. [Indica l’innaffiatotio che sta per terra, per fare in modo di evitarlo] Attento all’annaffiatotio!
Ned[guarda l’innaffiatoio e rimane sorpreso]: ehi! Ma quello è il mio innaffiatoio
Homer: è normale sentirsi così, ma l’innaffiatoio se n’è andato, ed è ora di distaccarsene.
Ned[cerca di contraddire Homer]: ma l’ho appena comprato..
Homer[apre la porta della casa di Ned, e lo fa entrare, disinteressandosi di quello che gku ha appena detto]: lo so, lo so, non è mica facile, eh.

[sono nella camera di letto di Ned; Ned è nel suo letto, pronto per mettersi a dormire, Homer è al suo fianco]
Homer: vuoi ancora qualcosa? Acqua, patatine fritte un sottofruscio di stotohhard? ?
Ned: Homer, io ti ringrazio molto ma…[Ned si addormenta di colpo]
Homer[sta per andare via, poi torna indietro e da’ un bacio sulla fronte Ned]: sogni d’oro Neddi! [ esce dalla camera da letto in punta di piedi, per non far rumore. Ned durante il sonno si gira e incosiamene cerca Maude]

[Ned lancia delle pietre colpendo la finestra della camera di Homer, che si sveglia per il rumore]
Homer: ma che diavolo è? [apre la finestra e vede Ned] Ah, vuoi giocare alla guerra di sassi [si mette a ridere, e prende una pietra (su cui c’è scritto FLANDERS) da un secchio con su scritto guerra i sassi in inglese, e sta per lanciarla]
Ned [spaventato urla]: no Homer! Ho un bisognino di parlare..
Homer: ok scendo subito [posa il sasso e si incammina verso l’uscita, poi torna indietro prende dei sassi e se li mette in tasca, e si incammina di nuovo verso la porta ridendo]

[Homer e Ned sono seduti sull’altalena a parlare]
Ned: non fa che tornarmi in mente quella scena! Non ci posso credere che le ultime parole che ho detto a Maude sono state“niente salsicciotti”..
Homer: già, sarebbe stato molto meglio se tu le avessi detto ti amo,, oppure sei unica, qualcosa di carino anziché quella battutaccia
Ned: se da vero gentleman, mi fossi offerto io [prende gli occhiali e se li pulisce con sul pigiama] di andare al suo posto, lei sarebbe ancora viva..
Homer: su su su su, non tormentarti così. Sono stato io a spingerla ad andar via, io ho provocato quella raffica mortale di magliette, io ho parcheggiato al posto dell’ambulanza, impedendo il tentativo di rianimazione.. [mentre Homer elenca tutte le sue “colpe”, Ned cambia espressione: da disperato diventa arrabbiato; Homer se ne accorge, e cerca di cambiare discorso] Ah, ma non serve a niente a giocare a chi ha più colpe..
Ned [ritorna triste e sospira]: hai ragione, in qualche modo devo sopravvivere al dolore.. Ma non esiste una risposta facile.
Homer [riflette su ciò che ha appena detto Ned]: risposta facile, eh?

[Ned sta potando la siepe, e Homer senza farsi vedere, lo sta riprendendo con una telecamera]
Homer [parla tra sé e sè]: oh si, bello, così. [Ned si toglie la maglietta, e si vede il suo fisico scolpito] Ecco l’inquadratura chiave , la telecamera ti ama, ti corteggia..
Bart: perché riprendi Flanders?
Homer: lo vedrai.
Bart: ma tu ce l’hai ancora un lavoro, pa’?
Homer: credo sia ovvio che non ce l’ho più, scusa eh!

[Lisa e Homer stanno preparando una videocassetta di presentazione su Ned, prendendo scene da varie videocassette]
Lisa: sequenza di ordinaggio finita! [preme il tasto per riprodurre la videocassetta ]
Homer: da qui dissolviamo a stella, fino all’inquadratura di Flanders che fa i conti di casa. Poi dissolviamo a stella su Flanders che si lava i ..
Lisa[interrompe Homer]: pa’, ma esistono altre dissolvenze, oltre quelle a stella.
Homer: perché mangiare hamburger, uqndo si può avere una bistecca?
Lisa: mi tolgo dai titoli di coda.

[Homer va a casa di Ned]
Homer: allora, come va la vita, Ned?
Ned[fa un lungo sospiro]: eh, sono stati mesi difficili, ma sento di aver voltato pagina!
Homer: eh, tutto ora cambierà, grazie a questo video [prende la videocassetta dalla tasca posteriore].
Ned:video?
Homer [va a mettere la videocassetta nel videoregistratore]: ora l’audio dovrà essere regolato, e ci sono delle sequenze di Maggie mentre nasce, che non sono riuscito a togliere. Comunque goditelo.
[Inizia la riproduzione del video, le scene sono commentate da Homer]
Homer [voce registrata]: donne single di Springfield, le vostre preghiere sono state Flander- esaudite [compare la foto di Ned, con in sottofondo squilli di tromba]. Ned-Flanders_esaudite, volevo dire.
Ned: e questo cos’è? Un video para… [Homer lo zittisce]
Homer [voce registrata; viene descritto ciò che compare nel video]: che ne direste di un uomo che ha una casa propria, e un’auto propria? Costui è Ned Flanders. Un uomo che non si vergogna di piangere [nel video si vede una scena in cui spunta il braccio di Homer, che spruzza a Ned qualcosa negli occhi, e Ned urla per il fastidio].
Ned: adesso capisco perché l’hai fatto.
Homer: dehihioh.. sì!
Homer[voce registrata]: Ned fa tutto con classe, sia quando inserisce il codice segreto del bancomat [Homer ha ripreso Ned mentre inserisce il codice segreto 5315], sia quando si fa la doccia [compare Ned nudo sotto la doccia]
Ned [stupito e arrabbiato]: Homer!
Homer [voce registrata]: non fidatevi solo delle mie parole, ascoltate questa testimonianza.
Winchester[compare nel video per testimoniare l’affidabilità di Ned]: io mi fidanzerei con Ned in un baleno, se fossi donna o gay. Ha l’aria del coccolone, a me piace, mi piace essere abbracciato mi piace essere coccolato.. [si sente uno sparo e successivamente una sirena d’allarme che suona, ma il commissario rimane immobile e impassibile, rimuginando nei suoi pensieri]
Homer [voce registrata; il video continua e ora sono inquadrati Lenny, Boe e Carl]: perciò, se siete stanchi delle solite schiappe..
Carl: cosa ti vuol far, Homer?
Homer [voce registrata]: afferrate il meglio, Ned Flanders! L’uomo dal torace mitico![Il video finisce con un primo piano del torace di Ned, su cui viene sorvrapposta la bandiera americana; finito il vide inizia subito il video di Marge che partorisce Maggie, che Homer non aveva tolto dalla videocassetta]
[fa un grido per il disgusto e si copre gli occhi]
Homer [prende la videocassetta e la dà a Ned]: ora questa la mandiamo all’agenzia matrimoniale, e le pupe impazziranno per te, e boom[mima il gesto di tirare un pugno]. Inizia la guarigione.14.06
Ned[risponde a Homer un po’ titubante]: eh, Homer.. Io capisco che ti sei scomodato parecchio, ma corteggiare mi sembra un po’ troppo presto..
Homer: dehihihoh, ma è magnifico! [da’ dei colpetti con il gomito a Ned] Le pupe vanno pazze per la sensibilità. [Si gira verso la finestra, dove da fuori Bart sta riprendendo con la videocamera la conversazione] L’hai ripresa questa Bart?
Bart: fatto!
Homer: benissimo, dissolvenza a stella. [si alza dal divano per poter indicare a Bart quando smettere con le riprese] eee stop! [Ned rimane seduto con il video in mano, ed è pensieroso]

[Ned è a casa, e gioca da solo a scarabeo]
Ned: beh, con il massimo punteggio sono a 90. [ride, e nel frattempo si alza e si siede sull’altra sedia] la mia fortuna sta cominciando ad equilibrarsi. [guarda il tavolo da gioco, e ci sono scritte in inglese le seguenti parole : solitario, solo, per sempre, flandesaudito, ingrifato] Ormai sono soltanto una Q senza la u… [si gira e guarda il video che Homer gli ha preparato per darlo alle agenzie matrimoniali; incomincia a pensare un po’ sul da farsi e su ciò che gli ha consigliato Homer; dopo poco si alza prende il video e va a spedirlo in una cassetta della posta e torna a casa; la scena si ferma sulla cassetta della posta: dentro c’è Homer]
Homer [ride di gusto]: dehihiho.. Ehm.. C’è Nessuno? Postino?

[Homer e Ned sono andati alla Video Agenzia matrimoniale ( sull’insegna sotto il nome dell’agenzia, c’è scritto anche:si abbiamo immigrati disperati)]
Commessa[prende dei video da sotto il bancone]: ci sono donne che hanno visto il suo video e sono molto interessate, dia pure uno sguardo al reparto “una notte e via”[indica con il pollice dov’è]
Comic guy[prende tutte i video che ci sono sul tavolo]: è gia tutto riservato!
Commessa: lei chiamerà tutte quelle donne?
Comic guy: no mi bastano i video. La ringrazio [ed esce dal negozio]
Ned[scoraggiato]: sai Homer, ci sto ripensando.. Mi sembra sleale nei confronti di Maude..
Homer: ohh, svegliati Ned! Pensi che Maude in cielo non si dia da fare?
Ned: dici davvero?
Homer: e perché non dovrei? Quel posto è pieno di buoni partiti: Jonh Wayne, Tupac Shakur, Sherlock Holmes..
Ned[fa una risata]: Sherlock Holmes è un bel personaggio!
Homer: altroché! [Guarda Ned facendogli capire, mimandolo, che Sherlock Holmes è un macho] Grrrr [Ned rimane senza parole]

[Ned è a casa a guardare i video, e in mano a un block notes e una matita, con cui segnerà le caratteristiche delle pretendenti; incomincia a guardare il primo]
Ned: ok, o la va, o la spacca! 15.30
1° Donna [video di presentazione]: se scegli me, avrai molto di più di una laureata in business e commercio con un reddito di 200.000 dollari…

[Ned e la 1° Donna, sono ora al ristorante; non ci sono interruzioni fra il passaggio di scena; infatti il discorso della Donna non si interrompe]
1° Donna : avrai una donna posata, eclettica, sofisticata, competente e amante del sesso. Aspetta sto ricevendo un fax [si abbassa per prendere il fax da un fax miniaturizzato legato alla caviglia] Cavolo! Mi hanno appena incriminato pare che dovremo rimandare [prende un’agenda e la apre] Come sei messo a Luglio?
Ned: oh, beh ,io
1° Donna [lo interrompe bruscamente]: il mio è un disastro, meglio fare agosto ciccio! [si alza e se ne va; Ned sospira e finisce di mangiare sconsolato la sua fetta di torta]

[Ned è ora a cena a casa della maestra Edna]
Ned [si pulisce il viso con un tovagliolo]: mmh, una cena davvero deliziosa, Edna. Ma ho la strana sensazione che tu mi stia usando per ingelosire il direttore Skinner..
Edna: ah, per favore! A me non interessa cosa il mister fidanzato in eterno [si gira alle sue spalle, verso la cornetta del telefono che penzola dal mobile, in modo da parlare a Skinner che è in linea, e urla] Mi hai sentito bene?!
Skinner: Edna, sei infantile.
Edna: allora riattacca, piccolo!
Skinner: riattaccherò quando lui sarà andato via!
[Ned sospira, imbarazzato dalla situazione in cui è capitato]

[Ned sta passeggiando con una signora e il suo cane, per il parco di Springfield]
Ned [è un po’ titubante mentre parla con Dyane]: ehm, Dyane mi ha fatto piacere dei tuoi problemi con tua madre..
Dyane [parla al suo barboncino]: hai sentito Fuffy? Pare che finalmente qualcuno ci ami!
Ned [si mette a ridere]: già.. Beh, forse un giorno ti telefonerò!
Dyane [continua a parlare al cane]: oh, a Fuffy non piace la parola forse, perché è un cane che ama chi si impegna. [accarezza la testa del cane] Non è vero Fuffy?
[Ned fugge su un pedalo’ a forma di cigno, che è nel laghetto]

[Ned va a casa di Homer, deluso dall’ennesimo insuccesso, parcheggiando il pedalo davanti casa]
Homer [è seduto sul divano, e sfoglia un album con Marge]: allora, come è andata stasera Romeo?
Ned [fa un lungo sospiro]: eh, non riesco a sintonizzarmi con le donne di oggi, Homer. [Si dà una manata sulla fronte] Dipende sicuramente da me, sono interessante quanto una zucchina lessa!
Marge [si alza dal divano, e con entusiasmo dice]: puoi dirlo forte, caspiterina! Ed hai anche tantissime altre qualità!
Homer: proprio così Ned. Quelle donnine che abbiamo sposato a Las Vegas, erano pazze di te!
Marge [rimane sorpresa]: quali donnine?!? Di che stai parlando?
Homer: Marge, stiamo cercando di aiutare Ned!

Ned [è inginocchiato in camera sua, e prega]: signore, non ho mai dubitato di te, ma mi sto
chiedendo se la tua decisione di prenderti Maude non sia stata.. Come dire.. Un errore [oracambia tono, e parla un po’ intimorito] a meno che questo non faccia parte del piano divino.. [guarda il soffitto c,ome se stesse parlando con il Signore, cerca di implorarlo] Oh, potresti darmi un minimo segno?[si ferma un attimo, e urla] Uno qualunque! [Ned si altera] ohh, dopo tutto il cioccolato che ho comprato a favore della chiesa, che a proposito, era stantio e aveva sopra quella patina bianca! AH, adesso basta! [si volta verso il comodino, e gira un portafoto con l’immagine del Signore in modo che sia rivolto verso il muro]

[E’ domenica mattina; Rod e Todd a svegliare il papà]
Todd: papaaaà! Svegliati! Farai tardi per la messa!
Ned: voi andate pure con i Simpson. oggi non andrò in chiesa!
[Rod e Todd si lasciano scappare un’esclamazione di meraviglia]
Ned: proprio così! E potrei non andarci neanche domani!
[I suoi figli non credono alle loro orecchie: prima indietreggiano piano piano, poi scappano urlando]
Ned [guarda in alto, e con voce arrabbiata]: non sto scherzando! Rimarrò qui a poltrire, e niente chiesa! E tu sta lassù a guardare! [incrocia le braccia e rimane nel letto]

[Ned è in macchina, e a tutta velocità corre in chiesa]
Ned [guarda in alto, come se stesse parlando a Dio]: scusa, scusa, scusa ,scusa, scusa..

[inizia la messa]
Reverendo: mentre il nostro organista, si sta godendo una meritata vacanza, abbiamo pensato di provare una novità; perciò, se avete orecchie per intender, ascoltate la musica rock-cristiana dei.. [legge su un foglio] Bianco-Spin (?)
[il gruppo inizia a suonare]
Lisa: ma quello non è il batterista dei Satanica?
Marge: credo di si..

[Ned ferma la macchina davanti l’entrata della chiesa, scende di corsa]
Ned [si ferma davanti il portone, sentendo musica diversa dalla solita, e si stupisce]: sacrilegio! Chitarre elettriche in chiesa! Santo Cielo, glòi atei devono aver soggiogato il reverendo! [apre le porte della chiesa, e vede la rock band]
Rachel [la cantante del gruppo]: una canzone d’amore su un tizio che ho conosciuto in un motel..
[Ned non crede alle sue orecchie e resta a bocca aperta]
Rachel: .. un tizio di nome .. Dio!
[Ned fa un sospiro di sollivevo]
Rachel [inizia a cantare (in inglese)]: nella stanza di un motel a Delocroix; stavo bevendo come uno studente a Dartmouth; pensando alle strade sbagliate che ho preso; [viene inquadrato Homer che sta russando] mi sono svegliata sul pavimento verde vomito; ed ho aperto un cassetto; in cerca di una bottiglia, invece ho trovato un libro;
Lenny [bisbigliando]: si riferisce alla bibbia
Carl: e allora s’è una bella cosa, zitto!
Lenny: zitto tu!
Rachel: un libro su un Uomo; un libro su colui che vive lassù; un libro su un Uomo…; che guida un furgone pieno di dolce, dolce amore
[Jasper “suona” con dei cucchiai, seguendo il ritmo della melodia ]
Rachel: ora se credi che a lui, non importa nulla; o che non ci sia; non è troppo tardi per capire che ti sei sbagliato; perciò quando la tua anima si smarrisce; lascia che Dio sia la tua assistenza stradale; egli ti rimorchierà finoalla salvezza e ti revisionerà il cuore. [Ned rimane molto colpito da questa canzone, poiché rispecchia esattamente la sua situazione, e si sente sollevato]

[la messa è finita, i Simpson e i Flanders escono dalla chiesa]
Marge: sono contenta che tu sia venuto.
Todd: non potevi deluderci. [Todd e Rod abbracciano il papà]
[Ned vede la Rachel in grossa difficoltà, mentre carica una grossa cassa nel furgone]
Ned¬[tossisce]: ehm ehm, torno subito ragazzi, devo aiutare quella signora.
Marge: Homer, aiuta anche tu!
Homer: uh! Io non lavoro di domenica, donna! Vaden arrete .. Vadem arretrum sottana !
[Ned raggiunge la Rachel, e la aiuta a caricare l’ultima cassa nel furgone]
Ned: la tua era una bellissima canzone.. [si mette una mano sul cuore] Mi ha davvero commosso!
Rachel: hai avuto anche tu dei brutti momenti?
Ned [diventa un po’ triste]: eh, ho perso mia moglie di recente..
Rachel: oh, questo mi dispiace molto.. Noi abbiamo perduto il nostro ex batterista in un rave pentecostale. So che non è la stessa cosa.
Ned: no, capisco cosa intendi, è molto difficile rimpiazzare qualcuno..
Rachel: già.. Mi chiamo Rachel Jordan, se ti va di chiacchierare, possiamo prendere un caffè insieme..
Ned [si imbarazza un po’, e si mette un po’ a ridere]¬: beh, la cosa mi farebbe piacere, ma non sono [farfuglia qualcosa] ehm ehm, non sono ancora… Ecco io..
Rachel: capisco perfettamente. [Sale sul furgone] Stiamo iniziando la tournee con i Tirannosauri del rock cristiano. Forse quando torno, potremmo vederci.
Ned: oh, beh, forse sì. [Le stringe la mano] Mi chiamo Ned Flanders, e vengo qui [indica la chiesa alle sue spalle] ogni domenica, sia con la pioggia, che con il sole!


[un caloroso ringraziamento a Aibj7]