Ricerca:
                                                                                                                                                                                                  In questo periodo I Simpson non sono trasmessi su nessun canale televisivo Italiano, visita sempre l'Hoemrata e iscriviti alla NewsLetter per restare sempre aggiornato.                                                                                                                                                                                                   
il cartone il film il cartoneil cartoneextras

HOMEPAGE > IL CARTONE > EPISODI CAPSULA

Capsula

La paura fa Novanta V [2F03]

Capsula dell'episodio

fiogf49gjkf0d
[Marge esce da un sipario di colore rosso]
Marge: benvenuti a tutti. Ancora una volta, come al solito, devo avvertirvi che lo show di Halloween di quest'anno incute molta paura! Tutti quelli che hanno bambini piccoli dovrebbero mandarli a letto prima, e... [Qualcuno gli passa un foglio.] Caspiterina, sembra che lo show sia talmente impressionante che il congresso ci vieta di trasmetterlo, andrà in onda invece il film di Glenn Ford del 1947, '200 miglia per l'Oregon'! [Clip del film. Dopo pochi secondi, la scena scompare. Appare una linea verde]

Bart: non c'è niente che non va col vostro televisore... Non tentate di regolare l'immagine, noi stiamo controllando la trasmissione!
Homer: come hai detto ragazzo, l’abbiamo noi il controllo? Ehi, guarda! Riesco a vedere la mia voce! De-hi-ho-ho! [Emette vari versi] questa è la mia voce in tv! [Cantando]
Bart: papà, stai rovinando l'atmosfera!
Homer: scusami.
Bart: per la prossima mezz'ora controlleremo ciò che vedrete e sentirete. State per vivere sulla pelle il terrore, [La riga verde assume i lineamenti delle teste dei Simpson] e il diabolico orrore con lo special di Halloween dei Simpson!

[Sigla iniziale]

[Primo episodio: The shinning]
[Veduta dall'alto di una strada di montagna, e di una villa su un picco in lontananza. I Simpson sono in auto.]
[Martedì]
Homer: beh, è stato un lungo viaggio, ma siamo quasi arrivati, vero?
Marge: ti sei ricordato di chiudere a chiave la porta di casa?
Homer: d'oh!

[Mercoledì]
Homer: beh, sono stati due lunghi viaggi, ma finalmente ci risiamo quasi, vero?
Marge: quando hai chiuso casa, hai chiuso anche la porta sul retro?
Homer: pork! d'oh!

[Giovedì]
Lisa [Preoccupata]: oh, no! Abbiamo dimenticato il nonno alla stazione di servizio! [Homer e Marge fanno finta di niente.] Che ne sarà del nonno?

[I Simpson arrivano alla villa, scendono dalla macchina salutando Burns e Smithers in coro: 'Salve, salve, eccoci qui!']
Burns: ah, sono arrivate le scimmie marine che ho ordinato! [ride] Guarda come vanno in sollucchero!
Smithers: signore, loro sono i nuovi custodi della villetta per questo inverno.
Burns: si... lavorano sodo e si divertono sodo.

Burns [Camminando con i Simpson lungo un corridoio della villa]: questa casa ha una storia lugna e colorita. Fu costruita su una antica terra di sepoltura indiana, e fu sede di riti satanici, roghi di streghe e cinque special di Natale di John Denver.
Homer [Rabbrividendo]: John Denver.
[Si apre un ascensore, da qui esce del liquido rosso che inonda la sala.]
Burns: uh, che strano! Di solito il sangue inonda il secondo piano!

[Labirinto vegetale visto dall'alto. Willy sta annaffiando una siepe. All'improvviso qualcuno la squarcia con una motosega .]
Bart: ehi, ho trovato una scorciatoia nel tuo labirinto! [Mostra il labirinto tutto bucato]
Willy: piccolo porceddu! [Pensando] No, no, vacci piano con il picciniddu, impazzirà suo padre, li triterà e ne farà pajata.
Bart: cos'è la pajata?
Willy [Sorpreso]: ragazzo, nel mio pensiero hai letto! La lucentezza, possiedi!
Bart: vuoi dire luccicanza...
Willy: shh. Una causa beccarti vuoi? Ora ascolta, picciniddu. Se tuo padre la brocca perde, quella tua luce devi usare per chiamarmi, e io subito da te accorrerò. Ricordati, quella luce devi usare: ma non ti azzardare a leggere nella mia mente tra le quattro e le cinque, perchè dormendo sto!

[Smithers taglia un cavo con una forbice, e raccoglie due casse di birra Duff.]
Burns: dunque, dunque... Si, eliminando la tv via cavo e la provvista di birra, quella plebaglia sarà costretta a lavorare onestamente!
[caricano la birra nel portabagagli dell’auto di Burns]
Smithers: signore, si è mai soffermato a pensare che forse è stato agendo così che i custodi precedenti sono impazziti e hanno sterminato le loro famiglie?
Burns: mhh, forse. Se al nostro ritorno sono tutti massacrati, ti debbo una coca-cola!

[Homer è davanti alla tv spenta, Marge cucina, Bart, Lisa e Maggie giocano.]
Homer: [Accende la tv] uh, la tv via cavo è guasta... credo che mi prenderò una birra. [Apre il frigo] Uh, non ce n'è una sola goccia in casa, ma guarda un pò!
Marge: papino, sono sbalordita! La stai prendendo così bene!
Homer [minaccioso]: io ti ammazzo, ammazzerò tutti voi!
Marge: Homer!
Homer: scusa, scusa. Non temete. Ce ne sono di cose da fare per tenermi occupato. Darò un occhiata a quella collezione di asce. [esce e chiude la porta, poi la riapre e con tono minaccioso] Ci vediamo più tardi...
Lisa: che dici mamma, papà ci ucciderà?
Marge: non so, aspettiamo e stiamo a vedere.

[Homer è appoggiato su un bancone da bar. Appare il fantasma di Boe.]
Boe: allora che ti do, Homer?
Homer: Boe! dammi una birra!
Boe: no! A meno che tu non uccida la tua famiglia!
Homer: perchè dovrei uccidere la mia famiglia?
Boe: ehm... perchè sarebbero più felici come fantasmi!
Homer: tu non mi sembri tanto felice...
Boe: oh, sono felice, sono felicissimo, [Canticchia] visto? Uccidi la tua famiglia e ti darò una birra!

[Marge entra in una stanza buia]
Marge: Homer! Papi! [Vede una macchina da scrivere] Quello che ha scritto sarà indice della sua pazzia... [legge] 'Mi sento benissimo'... wow, che sollievo! [Un fulmine illumina le pareti, piene di scritte: 'Niente TV e niente birra rendono Homer pazzo furioso'] Oh... questo è meno incoraggiante!
[Homer entra all'improvviso, Marge urla]
Homer: allora, che ne pensi Marge? Mi serve solo un titolo. Stavo meditando sulla linea di 'Niente TV e niente birra rendono Homer...' come si dice, come si dice?
Marge: oh, 'pazzo furioso'?
Homer [facendo versi strani]: Non mi dispiacerebbe affatto! [Urla]
[Marge scappa, trova una mazza da baseball dentro una vetrina con scritto 'In caso di pazzia coniugale, rompere il vetro]
Marge: sta lontano da me, non ti avvicinare!
Homer [Con diversi toni di voce]: dammi la mazza, Marge! Dammi la mazza... Dammi la mazza! Forza... dammi la mazza! Dammi la [versi strani] fifona [Homer si vede allo specchio, urla e cade dalle scale, svenendo]

Marge: Homer! [Porta Homer su una spalla, apre la porta di una dispensa; lo butta in terra.] Starai qui finchè non sarai rinsavito. Ah, un pò di chili per cena.

[Homer mangia. bussano alla porta]
Boe: Homer, sono Boe! Senti, alcuni trapassati e io, siamo un tantino preoccupati perchè il progetto è lento a prendere piede.
Homer [Masticando] : niente uccidere adesso, mangiare.
Boe: oh, per tutti i satanassi!
Homer: cosa? [Urla]
Boe: andiamo! [Homer viene portato via da Boe e da mostri vari]

[Il resto della famiglia è a tavola. Homer rompe una porta con un ascia]
Homer: sono mani di forbice! [stanza vuota] D'oh!
Homer: sono Freddy Kruger, sciabadà! [Nella stanza c'è nonno con cappotto e valigia!]
Abrham Simpson: salve Freddy, sono nonno.
Homer: d'oh.
Homer [con in mano un cronometro]: sono il lupo mannaro, sono dracula, sono la mummia, tutto questo e il fantasma dell'opera stasera sono un giorno di paura!

[Urlano tutti e scappano, Homer li insegue.]
Marge [parla alla radiotrasimttente]: polizia, sono Marge Simpson! Mio marito è colto da furia omicida, passo!
Winchester: ah, ringraziamo iddio che è passato, per un attimo mi ero preoccupato. [Spegne la radio.]
Marge: non rispondono!
Bart: non preoccuparti, mamma: posso usare la mia lucentezza per chiamare Willy!

[Willy guarda una tv portatile a letto.]
Kent Brockman [alla TV]: ...e quella fu la sua prima volta in aereo.
Willy: come si fa! picciniddu e la sua famiglia nei guai sono finiti. Venendo a salvarvi tutti, sto. [getta la tv nella neve]
Willy: va bene, mentecatto, vediamo cosa sai fare! [Homer lo colpisce con un ascia] Ahi! Nella schiena preso mi hai, dolore mi fai. [Cade a terra morto.]
Marge: caspiterina, speriamo che il tappeto possa andare in tintoria!
Homer [prendendo un’ascia]: devo ammazzare la famiglia.

[Scappano fuori dalla villa, nella neve: ad un certo punto Lisa cade e trova la tv portatile di Willy]
Kent Brockman [alla TV]: ...Gli vennero dati dei fucili, ma niente munizioni; fortunatamente c'era una armeria nei paraggi...
Lisa [mostrando la TV a Homer]: papà, guarda!
Homer: oh! La televisione! Maestra, madre, amante segreta. Voglia di uccidere sta scemando, scemando. Scemando... Crescendo! Scemando. Scemando. Sparita!
[sospiro di sollievo della famiglia]
Homer: venite , famiglia. Sedevi con papà sulla neve e crogioliamoci tutti nella calda, lucente, calorosa lucentezza della televisione.

[La famiglia è immobile e congelata]
Speaker: in diretta dal Palamusical, ecco a voi 'Flashdance', in versione operetta, con Doris Day e Dean Martin.
Bart: Homer, cambia canale!
Homer: non posso, sono congelato! Voglia di uccidere crescente...

[Secondo episodio: Tempo e punizione]
[La famiglia Simpson è in cucina e sta mangiando; due uccellini sono su un ramo fuori dalla finestra]
Homer: sai, Marge? Ho avuto la mai porzione di guai, ma stare seduto qui ora con te e i ragazzi, nella nostra casa accogliente in questo bellissimo paese libero, mi fa sentire un uomo veramente ma veramente fortunato.
Lisa: papi! Attento, hai la mano incastrata nel tostapane!
Homer: spegnetelo! [Cerca di levarselo, sbattendolo contro le pareti; finalmente ci riesce, quindi si accascia a terra sfinito.]
Bart: papà, ce l'hai di nuovo dentro!
Homer: no! E' attaccato alla mia mano! Alla mia mano!

[Nel garage]
Homer: questo non dovrebbe essere troppo difficile da riparare, con gli attrezzi adatti... [Colpisce il tostapane con un sasso per aprirlo]

[All'Alba]
Homer: fatto... Meglio che nuovo! [Dentro al tostapane ci sono ora luci, valvole e altri componenti] Ora bisogna portarlo a fare un toast di prova. Metto dentro e... Ma che diavolo! [Il tostapane emette degli strani raggi; Homer fluttua nel vuoto in un vortice colorato, insieme a degli orologi] Oh, ma guarda! Sono il primo non brasiliano a viaggiare indietro nel tempo, ma guarda!
Peabody: ti correggo Homer, sei il secondo
Sherman: proprio cosi, mister Pebody.
Peabody: zitto tu!

[Homer si ritrova nella preistoria, in una valle piena di dinosauri]
Homer: [Sbalordito] sono andato indietro nel tempo, quando i dinosauri non erano ancora confinati negli zoo! Ok, niente panico: ricordati il consiglio di tuo padre nel giorno del tuo matrimonio.
[flashback con il nonno vestito elegante]
Abrahm Simpson: semmai tu dovessi viaggiare indietro nel tempo, non calpestare niente, perchè anche il benchè minimo cambiamento può alterare il futuro in maniera irreversibile.
[fine flashback]
Homer: benissimo. Finché io rimango perfettamente immobile senza toccare niente, non distruggerò il futuro. [una grossa zanzara gli ronza intorno] Stupido insetto, ti ritroverai schiacciato! [e la schiaccia] Uh! Quella era solo una zanzarina insignificante, ma questo... questo non può certo cambiare il futuro, giusto? Giusto? [Il tostapane lo riporta nel suo garage] Uh, sono tornato. [Sale le scale e va in cucina] Oh, la mia amata famiglia... non è cambiato niente! [Suona un allarme. Si forma un monitor dal pavimento, dove appare il viso di Flanders. Bart, Marge, Lisa e Maggie si girano dal tavolo per guardarlo.]
Flanders: salve salvino, schiavi schiavettini!
[I Simpson in coro: 'Certo certosino!']
Homer: ma che diavolo ci fa quel mammalucco di Ned Flanders in TV, eh? [Suona un altro allarme]
Flanders: oh, vedo dal grande pannello che abbiamo un 'Ned negativo' nel settore 2... Temo che dovrò chiedere a tutta la famiglia di immobilizzarsi e prepararsi per la ri-neducazione!
Bart: non ti ricordi papa? Flanders è l'indiscusso lord e padrone del mondo!
Homer: no! [La casa dei Simpson viene sollevata e trasportata con un camion volante]

[Insegna: Centro ri-neducazione 'Dove l'elite si incontra per farsi smussare lo stato d'animo']
Flanders: ok gente, adesso sfoggiamo qualche gran bel sorriso. [Dei ganci sollevano gli angoli della bocca di Homer, famiglia e altri sfortunati] Rilassatevi, lasciate che i ganci facciano il loro lavoro.
Homer [Rivolto al suo vicino di 'seduta']: tu che diavolo hai da sorridere?

[Tutti sono in fila per la lobotomia, vestiti gli uomini come Ned e le donne come Maude, mentre Homer si massaggia le guance doloranti]
Flanders: ora, nel caso tutto quel sorridere non vi abbia rallegrati, c'e una cosa che non fallisce mai: un bel bicchiere di latte caldo, un pisolino e una totale lobotomia frontale!
Boe: vedi, non è poi così male, Homer: ti entrano dal naso e poi... Ti consentono di tenere il pezzo di cervello che ti hanno tolto. Guarda qua! Uhh, [rivolto al cervello in un barattolo] Ciao! Ciao piccolino! Chi è quell'omone li? Ma chi è?
Lisa e Bart [in una cantilena]: unisciti a noi, papà!
Marge [sbavando e con sguardo ebete]: oh, è beeeello!

Homer: no! [Homer scappa urlando, inseguito da dei cani] Mi stanno raggiungendo! Presto! Mi è venuta un idea: [tira fuori di tasca delle salsicce] queste salsicce mi daranno lo sprint necessario per fuggire! [Le mangia, scappa e riesce ad entrare in casa] Devo tornare indietro, al giusto futuro [azione il tostapane]!

[Di nuovo nel passato]
Homer: questa volta non toccherò niente. [Un tirannosauro si avvicina a lui ruggendo, Homer urla e scappa cercando di non calpestare niente] Non devo toccare, non devo uccidere... Ce lo fatta! [si siede sfinito sopra un animale appena uscito dall'acqua] Oh. Vorrei.. Vorrei tanto non aver ucciso questo pesce... [Di nuovo il tostapane lo porta a casa]. Ehi... ma dove siete finiti? [La casa viene scoperchiata da un Bart gigante.]
Bart: guarda! Lì dentro c'è un insetto che assomiglia a papà, ammazziamolo!
Lisa: ok!

[Homer azione il tostapane appena in tempo. Di nuovo nel passato. Homer starnutisce addosso al tirannosauro, che cade morto e che causa a sua volta una reazione a catena, che porta alla morte una ventina di dinosauri]
Homer: questa mi costerà molto cara.

[Nel presente. Homer entra in cucina, decorata in maniera lussuosa]
Homer: d'oh! Volevo dire: ehi!
Bart: buongiorno, padre caro. [Gli porge un giornale] Spero che tu stia bene.
Lisa: prendiamo la nuova Lexus per andare al funerale di zia Patty e zia Selma?
Homer: hmm... Casa favolosa, ragazzi ben educati, cognate decedute, auto lussuosa... Woo hoo! Ho fatto un colpaccio! Marge, cara, mi passeresti gentilmente una ciambella?
Marge: ciambella? Cos'è una ciambella?
[Homer urla terrorizzato, scappa e aziona il tostapane]
Marge: oh, sta piovendo di nuovo. [Fuori piovono ciambelle!]

[Homer è di nuovo in casa sua; apre la porta della cucina e appare Willy]
Willie: nel tuo mondo ancora tornato non sei Homer, condurti a casa io posso, ma devi fare esattamente tutto quello che adesso io... Ahi! [Maggie lo uccide con un colpo d'ascia nella schiena]
Maggie [Con voce alterata]: questo è senz'altro un universo conturbante.

Homer: [Homer torna indietro per l'ennesima volta] non toccare niente? Io tocco tutto quello che mi pare e piace! [con un bastone schiaccia e rompe insetti, piante e tutto quello che gli capita a tiro]

[Homer comincia ad andare velocemente avanti e indietro nel tempo; appaiono in ordine: la casa dei Simpson, un igloo, la casa dei Flinstone, un MacDonald, la casa dei Simpson sott'acqua, una casa a forma di stivale, una sfinge con il viso di Bart.]

[Nello spazio i due alieni Kodos e Kang, stanno assistendo alle vicissitudini di Homer]
Kang: sciocco terrestre, è del tutto impreparato agli effetti del viaggio temporale! [Ridono, quando all'improvviso appaiono al posto delle loro teste quelle di Sherman e Mr. Peabody] Che cosa ci è successo, Kodos?
Kodos: zitto tu!

[Homer ritorna in casa stremato]
Marge: buongiorno caro!
Homer: come mi chiamo? Di che colore è il cielo? Che ne è delle ciambelle? Dimmi per l'amor del cielo, parla, parla, parla!
Marge: Homer... Il cielo è blu, le ciambelle abbondano, Mercoledì è la serata delle costolette di maiale. Che ti succede?
Homer [Soddisfatto]: proprio niente... Adesso mangiamo. [Marge, Lisa, Bart e Maggie allungano la lingua per prendere il cibo, come le rane. Homer li guarda sorpreso] Vabbè, mi accontento. [Comincia a mangiare anche lui]

[Terzo episodio: Mensa da incubo]
[Veduta della classe di Bart, dove regna una gran confusione. Bart, in piedi su un tavolo, fischia per attirare l'attenzione]
Bart: ehi ragazzi, giriamo tutti i banchi al contrario prima che arrivi la signora Kaprapall!
[Coro 'Si, che bello, giriamo tutti i banchi!']

[La Kaprapall entra in classe. Bart si guarda intorno e scopre di essere il solo ad avere girato il banco]
Sig.na Kaprapall: Bart, indietreggia le chiapette sino alla sala punizioni.

[Bart nel corridoio incontra Skinner con una riga in mano]
Skinner: da questa parte Simpson, la sala punizioni è pericolosamente affollata. Sconterei la tua pena in sala mensa.
Ragazzo in punizione: qui manca ossigeno!
Skinner: già, avresti dovuto pensarci prima di fare quell'aereo di carta, tu!

[Bart si mette a sedere in una sala mensa piena di alunni]
Skinner[Parlando fra se]: questo sovraffollamento in sala punizioni non va... E' un barilotto di polvere da sparo che rischia di scoppiare perchè la miccia è accesa.
Doris: non si lagni con me, capo: grazie agli ultimi tagli nei finanziamenti mi tocca adoperare carne di 6° scelta.
[Mostra gli scatoloni con su scritto: 'Carne di 6° scelta. Ingredienti: in prevalenza animali da circo, qualche aggiunta.']
Skinner: e se ci fosse una soluzione comune a entrambe i nostri problemi?
Doris: sarebbe grandioso.

Secco: ehi Bart, guarda qui... [fa sgambetto alla cuoca che passa con un pentolone in mano. La pentola si rovescia su di lui]
Secco: oh no, il mio abbigliamento preferito!
Skinner: Secco, questa è senz'altro la cosa peggiore... [Si lecca le dita dal cibo] Mh, mhhh! Secco, perchè non... Aiuti cuocona Doris in cucina?
Secco: ciucciami Skinner...
Skinner: e perchè no?

[La porta chiusa della cucina, da dove proviene la voce di Secco]
Secco: è difficile per me pulire questo pentolone mente lui continua a buttarmi addosso questa roba per intenerire la carne... Oh fantastico, adesso mi tocca lavorare pure al buio.

[In sala insegnanti]
Sig.na Kaprapall [Mangiando un hamburger]: mhh, questo hamburger ha un sapore giovane di impudente. Come mai del cibo cosi raffinato?
Skinner: beh, forse dovrei rivelarvi un piccolo segreto. Vi ricordate che dissi a Secco che che un giorno ne avrei fatto qualcosa di lui?
Edna [stupita]: stai dicendo di aver ucciso Secco, di aver lavorato la sua carcassa e di averlo cucinato?
[Skinner annuisce e si toccando la punta del naso. La sig.na Kaprapall ride e gli insegnanti riprendono a mangiare]

[In sala mensa]
Bart: mh, chissa dov'è finito Secco oggi, doveva pestarci un ora fa per fregarci i nostri soldi per il pranzo...
Uter: Frau cuocona, per favore volere altro seccoburger, questo essere good!
Skinner: questa è la tua terza porzione, giovanotto, ti sta rendendo grassoccio, morbidone e [si lecca le labbra] tanto tenerello. Mh, dì un po’, tu hai saltato la fila, non è vero? A rapporto in sala punizioni Uter!
Uter: per quanto tempo?
Skinner: oh, diciamo che... Sette minuti al chilo dovrebbero bastare.

[Il giorno dopo in mensa: Festone con la scritta 'Oktoberfest', i maestri e Skinner sono vestiti da tirolesi]
Doris: vi ho preparato una gustosa pietanza tedesca.
Lisa: Bart, non ti sembra strano che Uter sia sparito e improvvisamente ci servono questo misterioso piatto chiamato 'Uterbraten'?
Skinner: caro Bart Simpson, ho una sensazione viscerale che Uter sia qui da qualche parte. [ridacchia] Del resto, non c'è un piccolo Uter in tutti noi? [ridacchia] Infatti potreste persino dire che abbiamo mangiato Uter e che si trova nel nostro stomaco! Com'è carina questa! [ridacchia] Cancellate l'ultima battuta.

[Bart e Lisa corrono a casa]
Lisa: mamma mamma, ci devi aiutare, stanno cucinando bambini nella mensa della scuola!
Marge: sentite: ormai avete 8 e 10 anni, io non posso combattere le vostre battaglie per voi.
Bart [Sconsolato]: ma mamma!
Marge: niente 'ma'! Tornatevene subito a scuola, guardateli dritti neglio occhi e dite: 'Non dovete mangiarci!'
Bart e Lisa: ok...

Edna: [molto più grassa, scrive alla lavagna: 'Compito: mangia un panetto di burro'. In classe sono solo in cinque] Visto che molti studenti sono in punizione permanente [digerisce] abbiamo radunato tutti in una sola classe. Immagino non ci siano obiezioni... [Wendell trema e fa cadere la matita dal banco] Wendell in punizione! [Edna si mette a leggere 'Il piacere di cucinare Milhouse']
Milhouse: pss.. ehi ragazzi sentite... Mi è venuto in mente che uno qualsiasi di noi potrebbe essere il prossimo, perciò che ne dite di tagliare le corda??
[Bart e Lisa annuiscono, quindi scappano strisciando a terra]

[I ragazzi passano davanti alla sala punizioni, piena di bambini in gabbie da galline]
Skinner: vacci piano giovanotto, se ti stanchi mi diventi stoppaccioso. Andiamo a controllare i ragazzuoli del pascolo. [Guarda fuori dalla finestra bambini che girano in tondo dentro un recinto nel prato. Doris scopre i fuggitivi e li insegue]
Willy: dura tenete picciniddu, venendo a salvarvi tutti sto! Io vi... [Skinner lo colpisce alla schiena con un ascia] Hai! Dolore alla schiena mi fai. [Cade a terra]

Skinner: ti divorerò con gusto, caro Bart Simpson. [si infila un bavaglino con due bambini stilizzati che si tengone per mano] Si... credo che comincerò come tu spesso suggerivi, ciucciandoti... Il calzino!

[Skinner e i ragazzi spingono i ragazzi finiscono fino al bordo di un enorme tritacarne. Skinner lo aziona]
Bart: non temete ragazzi, arriva sempre qualcosa che ci salva! [Milhouse cade dentro il tritacarne gigante] Ecco, mah... Tuttavia rimango speranzoso che verrà qualcosa a salvare i due piccoli Simpson... [Bart e Lisa precipitano anche loro nel tritacarne]

[Bart si sveglia urlando nel suo letto]
Marge: calma tesoro, si tratta solo lo di un bruttissimo incubo. Ora sei di nuovo con la tua famiglia, dove non c'è nulla da temere. Tranne quella nebbia che rivolta come un guanto le persone!
Bart: eh?
Homer: oh no, sta penetrando... Stupido feltrino fasullo anti... [Tutti i simpson si rivoltano la pelle]
[i Simpson cominciano a ballare con la pelle rivoltata lasciando schizzi di sangue ovunque. Mentre ballano il Piccolo Aiutante di Babbo Natale prende di mira Bart e lo addenta portandoselo via]


[un caloroso ringraziamento a Buzzbomber]