Ricerca:
                                                                                                                                                                                                  In questo periodo I Simpson non sono trasmessi su nessun canale televisivo Italiano, visita sempre l'Hoemrata e iscriviti alla NewsLetter per restare sempre aggiornato.                                                                                                                                                                                                   
il cartone il film il cartoneil cartoneextras

HOMEPAGE > IL CARTONE > CHI E MATT GROENING

Chi è Matt Groenining?

Nato a Portland il 15 Febbraio 1954 e figlio dell'insegnante Margaret e dell'uomo di spettacolo Homer, Matthew Abram Groening sin da piccolo probabilmente intravide la carriera di disegnatore tracciata sulle orme di quella del padre.

Certamente a scuola non era considerato un genio, ma matita alla mano riusciva sempre a dare un'ottima impressione di sè. La sua personalità esplosiva lo portò addirittura al tentativo di instaurare un regime autocratico e dittatoriale in veste di presidente del corpo studenti. Tuttavia riuscì solamente a perdere la tanto agognata carica.
Ben diversa fu la situazione all'Evergreen State College of Olympia nello stato di Washington, college rinomato per la sua fama progressista e goliardica. Divenuto presto redattore capo del The Cooper Point Journal, il giornale del campus, ebbe quindi modo di migliorare la propria abilità di scrittore nonchè quella di disegnatore. In questa sede ebbe tra l'altro la possibilità di conoscere e collaborare con Lynda Barry, anch'ella tutt'ora attiva nel mondo dell'animazione.
Sempre in gioventù cominciò a coltivare l'hobby della musica, sfociato successivamente nella rock band The Rock Bottom Remainders, composta da Dave Barry, Ridley Pearson, Scott Turow, Amy Tan, James McBride, Mitch Albom, Roy Blount Jr., Stephen King, Kathi Kamen Goldmark e Greg Iles... niente meno che personalità di spicco nell'ambiente creativo americano.

Già nel 1977 Matt sentiva ormai di aver raggiunto la status di creatore di fumetti: a dargli coraggio fu la prima raccolta, ancora autoprodotta, del fumetto Life in Hell. La striscia trovò numerosissimi estimatori a Los Angeles: Wet Magazine, Sound Mix, Los Angeles Reader...
Proprio grazie a quel quotidiano ebbe modo di conoscere Deborah Caplan, con la quale si sposò nel 1980 e divorziò 19 anni più tardi.

Dunque il successo di Lfe in Hell arrivò improvvisamente fino ai produttori di Hollywood, in particolare James L. Brooks, fondatore della Gracie Films, sembrò sin da subito interessato al lavoro di Matt.

Giunto per presentare ai produttori Life in Hell, Groening visse probabilmente i 15 minuti più importanti della suo vita: tanti gliene bastarono per cambiare idea e creare la prima versione dei Simpson. Il tempo scarseggiava, dunque ecco che la scelta dei nomi divenne quasi obbligatoriamente ispirata alla sua famiglia: il padre Homer, la madre Marge, le sorelle Lisa e Maggie. Rifiutò infine di utilizzare Matt e optò invece per Bart: anagramma di brat (monello). Il nome del nonno fu deciso invece dai produttori ed immaginate la sorpresa di Groening nello scoprire che la scelta ricadde su Abraham... guarda caso il nome proprio di suo nonno.
Per il resto la sua fantasia non rischiò certo di faticare troppo, considerato che molti altri nomi vennero presi in prestito dalle vie della sua città natale o da altri parenti.

Oggi Matt non prende più parte alla scrittura diretta degli episodi dei Simpson, ma lavora in veste di consulente creativo e soprattutto si dedica alla creazione di The Simpsons Movie. Inoltre, da non dimenticare, è anche il suo lavoro meno celebre: Futurama.

A cura di Paolo (Zyw)